ABM

Agaricus Blazei Murril, indicato comunemente con ABM è un fungo originario del Brasile. In realtà il suo Regno di appartenenza, come per tutti i funghi, è un regno a sé. Viene qui inserito nel mondo vegetale solo perché vi è stato per lungo periodo prima delle nuove classificazioni. Come tutti i funghi, dal punto di vista metabolico, ha più affinità con il mondo animale; compie infatti una digestione enzimatatica delle sostanze nutritive di cui ha bisogno; non possiede clorofilla ed è quindi evidente come, insieme a tutti i funghi, costituisca un regno a parte.
L’uso dell’ABM come rimedio appartiene alla tradizione popolare, ma gli studi recenti hanno messo in evidenza le sue proprietà immunomodulanti. Ciò significa che non “forza” la secrezione delle diverse classi anticorpali, ma le sollecita delicatamente mantenendo in equilibrio la bilancia Th1/Th2. La sua azione è così armoniosa che può essere utilizzato anche in soggetti con autoimmunità. ABM modula in particolare l’azione dei monociti, dei macrofagi e dei natural killer, che sono le prime cellule del sistema immunitario deputate a neutralizzare gli invasori (virus, batteri, parassiti, ecc.). L’azione modulante sul sistema immunitario avviene grazie all’alto contenuto di beta-glucani e di glicoproteine, che “mimano” la struttura delle membrane cellulari di microrganismi invasori e “allertano” il sistema immunitario in modo però non specifico così da non alterare il delicato rapporto fra le classi anticorpali che devono entrare in azione in uno step successivo.
I funghi sono usati da sempre nella medicina popolare, AMB non è però presente nei testi di classici della medicina cinese, che ne raccoglie invece molti altri. Se volessimo però attribuire una funzione energetica ad ABM potremmo dire che tonifica il Qi che scorre in tutto il corpo; ma in particolare rinforza l’energia difensiva Wei Qi che scorre a livello più superficiale e ha lo scopo proprio di proteggere l’organismo dagli invasori.
ABM non è tossico ad alti dosaggi, ma può interferire con l’uso degli anticoagulanti perché ne amplifica l’effetto.In ogni caso, prima dell’utilizzo è indispensabile consultare un medico.