Bambù

Il Bambù (Bambusa arundinacea) è una pianta che per la Tradizione Cinese riguarda la loggia energetica del Legno (l’ideogramma rimanda proprio al bambù) in quanto è verde, cresce con slancio così come è il moto energetico della Primavera. stagione in analogia con il movimento Legno. Per la capacità che il Bambù possiede di trattenere acqua, per la verticalità e per il fatto che è un potente rimineralizzante, la pianta può essere assegnata anche alla loggia energetica dell’Acqua.
In fitoterapia il Bambù oltre a rinforzare le ossa, grazie alla flessibilità che lo contraddistingue aiuta anche i legamenti, favorisce la produzione di collagene e la rigenerazione dei connettivi (per questa azione sul connettivo e sulla matrice extra-cellulare è in analogia con la loggia energetica della Terra). Il Bambù è ricco di Silicio che in presenza del Carbonio (massimo costituente del nostro organismo) opera una “trasmutazione a debole energia” e dà origine al Calcio. Si comprende così come questa pianta possa essere un valido aiuto in molte situazioni carenziali. Studi clinici, oltre all’azione rimineralizzante, riconoscono al Bambù un’azione di sostegno al sistema immunitario.
Per analogia la pianta si flette ma non si spezza, caratteristiche che dona anche al nostro apparato osteoarticolare.