Vervain

VERVAIN – FIORE DI BACH n. 31
Verbena officinalis

Basterebbe riferirsi alla Teoria della Signatura per comprendere come si manifesta Vervain: dritto, tende verso l’alto, con un anelito alla ricerca della Verità e quando la trova – o quando crede di averla trovata – ha un tale desiderio di mostrarla agli altri che può diventare invadente rispetto alla libertà altrui. Il fiore è utile per quelli che possono essere definiti “maestri carismatici”, che hanno una tale devozione alla causa da contagiare il prossimo e “sedurlo” – nel senso etimologico di condurlo a sé – per intraprendere un percorso iniziatico. Vervain spesso è un iniziato, è una persona che fa ricerca, che si fa condurre dalla passione per il sapere in strade anche molto difficili, che richiedono abnegazione. Quando Vervain è in equilibrio appare come una persona retta e orientata verso un proprio percorso esistenziale che ha piacere di mostrare agli altri senza forzarli a seguirlo – spesso accade lo stesso perché Vervain è amorevole, oltre che carismatico ed è una persona che piace – Quando è in squilibrio rasenta il fanatismo, non esiste altra verità che la sua, ogni cosa va rapportata alla sua esperienza entusiasmante. Se Vervain è in equilibrio può anche essere definito il fiore che rappresenta il contatto con il Sé.
Talvolta può essere utile – per la dialettica degli opposti – aggiungere Vervain al mix floreale per sollecitare un po’ di entusiasmo in soggetti in cui questo sembra sopito.